lunedì 18 febbraio 2008

Che cos'è il vero amore?



"Ovunque sarai e qualunque cosa stia accadendo nella tua vita, tutte le volte che ci sarà la luna piena tu cercala nel cielo... Così gli scriveva Savannah quando a dividerli era solo l'oceano, e aspettavano di potersi riabbracciare."

Che cos'è il vero amore?

Questa domanda apre e chiude il libro. E' un libro di circa 300 pagine che si legge facilmente.

Penso che la domanda che pone all'inizio e alla fine del libro sia la chiave di lettura dell'autore.

Qual'è il valore del sacrificio richiesto al protagonista? Che il vero amore sia donarsi gratuitamente?

Quale amore più grande che dare la vita per l'opera di un altro?

4 commenti:

Roberta ha detto...

Non ho ancora letto questo libro, ma da quello che ho potuto capire deve essere carino, quindi mi risprometto di farlo...

Che cos'è il vero amore?
bella domanda, me lo chiedo quotidianamente, ma non riesco mai a darmi una risposta concreta, forse perchè esistono tanti modi di dare amore...

C'è l'amore che proviamo per i nostri famigliari, reale tangibile incondizionato e nella stragrande maggioranza dei casi corrisposto...

C'è l'amore per gli amici, per i quali sei disposto a fare tutto pur di vederli felici e contenti, perchè fa male anche a te la loro sofferenza...

C'è l'amore per la natura, che ci dona senza chiedere nulla in cambio se non un pochino di rispetto...

Poi certo c'è l'amore per l'altro sesso... beh credo che su questo si potrebbero aprire dialoghi e dialoghi su quale sia l'amore vero, ma non credo che possa esistere questo tipo di definizione intesa univocamente uguale per tutti...
Quando amiamo e sentiamo di provare questo sentimento è vero ed è nostro... certo ci sono tanti modi di amare, c'è chi ama senza chiedere nulla in cambio, c'è chi ama perchè è corrisposto, chi è innamorato dell'amore stesso, c'è chi ama platonicamente, e chi ama fisicamente...

Ho visto un film, si intitola "Scherzi del cuore" c'è una battuta che dice "che non si può parlare dell'amore, perchè sarebbe come ballare sull'architettura..." forse non ha molto senso, ma spiega benissimo quello che credo io, cioè che non si può parlar d'amore, lo si può solo provare e viverlo intensamente senza chiedersi se sia giusto o sbagliato...
non credo che esista un amore vero, credo che esista solo l'amore... basta essere in grado di provarlo e viverlo...

Igor ha detto...

anche una traversa della porta alta qualche cm può essere vero amore...
:D

ciao Bonf!

e. ha detto...

ok. non sono molto per le cose virtuali ma alcune cose mi hanno colpito di te: ti piace la montagna (io sono una principiante, mi ci porti?), il tramonto ad Agropoli, le cose che hai scritto, il tuo nick...cioè tutto insomma!?!? :) ti ho "conosciuto" tramite blog paoletta. tentativocomunicativo senza scopo. voglia di comunicare. emy.

Tentativoironico ha detto...

@e. Grazie